Tutto il materiale pubblicato in questa pagina è protetto da Copyright e non può essere pubblicato o linkato interamente o in parte ne usato per fini di lucro senza il permesso dell'autore

All material published on this page is protected by copyright and can not be published or linked in whole or in part and used for commercial gain without the author's permission

K652 ver.2.0

K652 

 

La basetta K652 permette la conversione di un modello datato in un modello capace di accettare le ultime tecnologie in campo digitale eliminando gran parte del cablaggio originale e agevolando la sostituzione delle lampadine a 12 Volt originali del modello con i diodi LED grazie alle resistenze di caduta presenti sulla basetta.

I punti di forza di questa basetta si possono riassumere in questi punti:

- Dimensioni contenute (4 cm x 2,3 cm spessore 2 mm)

- Possibilità di essere separata in due basette separate per potersi adattare anche a locomotive articolate

- Uscite luci da entrambi i lati per avere da un lato le luci normali e dall'altro quelle rosse sincronizzate

- 2 uscite ausiliarie per lato

- Connettori a tulipano torniti per garantire un contatto elettrico "senza compromessi" con la spina del decoder

- Resistenza di caduta da 1000 ohm su ogni uscita


Schemi di collegamento

F0 

F1-F2

Ho realizzato un piccolo lotto di schede montate disponibile, chi fosse interessato, mi contatti via email.

Nel caso si volesse usare il mezzo convertito con K652 in analogico senza il decoder, bisogna realizzare una spina adattatrice molto semplice da inserire nella presa su K652:

Questa spina si può realizzare con semplici spezzoni di filo rigido (tipo quelli dei doppini telefonici) oppure più elegantemente con uno pezzo di piastra 1000 fori. L'unica avvertenza nel realizzare questo adattatore è di prestare attenzione al verso corretto dei due diodi; i loro catodi vanno saldati sul pin 7 cioè il comune positivo della spina NEM corrispondente al filo blu.

 

CONVERSIONE E444 LIMA

Qui a seguire vedrete la conversione di una vecchia E444 Lima anni 90.

Ecco come si presentava la macchina appena aperta:

 

 

La prima cosa è stata quella di rimuovere il vecchio cs ormai obsoleto:

 

 

Visto che era in pessimo stato, ho pulito tutta la meccanica, cambiato i fili dei carrelli e sostituito le lampadine con dei led. Poi ho messo in opera la K652 fissata semplicemente con due pezzi di biadesivo:

 

 

 

Al termine ho collegato e posizionato il decoder (il KDec 9 nel mio caso ma andava bene qualsiasi decoder commerciale): 

 

 

Adesso la macchina è completamente digitalizzata e l'aspetto del suo interno risulta molto ordinato e professionale.